Agenda

Tutti gli eventi, in tempo reale: sport, arte cultura e feste paesane

Scopri di più

Dolce paese, onde portai conforme l’abito fiero e lo sdegnoso canto

Punta Ala

L’area umida della Diaccia Botrona

Basta una passeggiata dal centro storico di Castiglione della Pescaia per trovarsi di fronte a due importanti icone del territorio: Casa Rossa Ximenes, porta d’ingresso della riserva naturale della Diaccia Botrona, della quale è anche il centro visite. L’area paludosa attorno si estende per più di mille ettari tra la spiaggia di Castiglione della Pescaia e Grosseto.

E’ considerata tra le più importanti zone umide d’Italia, ed è l’habitat di numerose specie faunistiche.
Prima di essere bonificata per le sue condizioni malsane, sulla palude si narravano numerose leggende: la più famosa racconta di una terribile strega che abitava la Diaccia Botrona, i cui occhi ardenti erano in grado di bruciare le persone con un solo sguardo.

e il petto ov’odio e amor mai non s’addorme, pur ti riveggo e il cuor mi balza tanto -G. Carducci-